Per un progetto di riqualificazione architettonica e urbanistica imponente come quello appena avviato nel Porto Vecchio di Trieste risultano vincenti due fattori: grande capacità progettuale e realizzativa e adeguato sostegno finanziario.
Per questo, nel 2009, due tra le maggiori imprese di costruzioni e due leader della finanza a livello internazionale uniscono le proprie forze e decidono di raccogliere la sfida del Porto Vecchio. Nasce Portocittà S.p.A.

Rizzani De Eccher e Maltauro contribuiscono al progetto con la loro grande esperienza nel campo dell'edilizia e delle infrastrutture, mentre Sinloc e il Gruppo Intesa San Paolo (con BIIS - Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo - e la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia) ne garantiscono la solidità gestionale e finanziaria.

Sinloc è una società all'avanguardia per le iniziative di sviluppo locale e la realizzazione di infrastrutture in Partenariato Pubblico Privato (PPP). BIIS è la banca specializzata nel Public Finance del Gruppo Intesa San Paolo, che sul territorio può contare anche sul supporto diretto della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia.